Precisione nel basso dosaggio in neonatologia

La siringa a basso volume (LDT, Low Dose Tip) non garantisce precisione nel dosaggio

Test di laboratorio hanno dimostrato che l’intercapedine della siringa a basso volume (LDT) può essere riempita involontariamente di fluido durante il prelievo.

 

Al fine di quantificare il potenziale sovradosaggio raggiunto durante la connessione, una simulazione di fluidodinamica computazionale (CFD) è stata eseguita da una società specializzata indipendente, denominata ANDHEO. Grazie a questo metodo, sono stati presi in considerazione tutti i parametri fisici (tensione superficiale, gravità, densità, viscosità …) che possono influenzare i risultati.

 

 

I risultati mostrano che la siringa a basso volume (LDT) può portare a un sovradosaggio di 0,120 ml o addirittura 0,153 ml in caso di formazione di menisco, quando il liquido è presente nell’intercapedine della siringa. Non ci sono perdite di fluido perché la tensione superficiale prende il sopravvento su tutti gli altri parametri fisici.

Se confrontiamo il rischio di sovradosaggio di ciascun sistema di alimentazione enterale di sicurezza utilizzando una simulazione numerica, i risultati dimostrano che la siringa a basso volume (LDT) può portare a un sovradosaggio equivalente alla convenzionale siringa ENFit™.

*Nella norma ISO 80369-3:2016 sono pubblicati i risultati dei test di laboratorio che mostrano uno spostamento di volume pari a 0,148 ml per i sistemi ENFit™.

 

Primo piano sulle istruzioni per l'uso della siringa a basso volume (LDT, Low Dose Tip)

Fai clic qui per consultare le istruzioni della siringa a basso volume.

Gli errori umani sono inevitabili

Gli errori umani sono involontari e accidentali e vengono commessi con maggiore probabilità in caso di azioni ripetitive per il fatto che la persona agisce in modo automatico. Purtroppo, gli errori nella somministrazione delle terapie aumentano con l’aumentare della gravità delle condizioni del paziente e del livello di cure prestate.

L’aggiunta di passaggi nuovi e specifici al processo del flusso di lavoro relativo alla siringa, soltanto durante l’utilizzo di quella a basso volume, porterebbe inevitabilmente a errori riconducibili a:

  • distrazione
  • aumento del carico di lavoro
  • azioni ormai note e familiari eseguite in modo automatico

Sfortunatamente, quando si verificano errori di automatizzazione spesso non vengono riconosciuti subito a causa dello sviluppo, da parte del personale, di automatismi sulle operazioni da eseguire. La formazione è essenziale per ridurre i rischi e apprendere nuovi protocolli, ma, dopo la sessione formativa, la memorizzazione delle competenze individuali cade nella “curva dell’oblio“. Per garantire conformità costante, tale formazione deve essere continuativa e sostenibile, specialmente nei casi in cui il personale operi in condizioni di stress elevato.

Timori che le istruzioni relative ai sistemi a basso volume possano portare a sovradosaggio

  1. L’utilizzo di un dispositivo di prelievo non solo influisce negativamente sul budget della struttura sanitaria, ma non garantisce l’assenza di liquido nell’attacco della siringa (guarda il video sull’utilizzo di un dispositivo di prelievo)
  2. Picchiettare o scuotere la siringa per rimuovere il fluido in eccesso presente nel connettore causa la dispersione di gocce di prodotto e presenta il rischio di contaminazione chimica e microbica dell’operatore e dell’area interessata.
  3. In base alla viscosità del fluido, la rimozione del liquido dalla connessione della siringa a basso volume potrebbe risultare difficoltosa.
  4. Il metodo dell’asciugatura per rimuovere il liquido dalla connessione della siringa può risultare difficile da applicare, a causa della sua sottigliezza e profondità. Inoltre, il panno utilizzato per asciugare l’attacco deve escludere qualsiasi rischio di contaminazione da particelle o microrganismi.
  5. Se le istruzioni per l’uso della siringa a basso volume vengono applicate ad altri tipi di siringhe (ad esempio, siringa ENFit classica, siringa Luer per uso endovenoso, siringa per uso neuroassiale, ecc.), si potrebbero verificare errori di sottodosaggio per il tipo di applicazione clinica.

Scarica