Precisione nel basso dosaggio in neonatologia

In occasione dell'ultimo “NICU Leadership Forum” tenutosi in Florida sono stati discussi i rischi legati all’utilizzo di ENFit in neonatologia

Nell’aprile 2018, durante la 22ª edizione del “NICU Leadership Forum” di Ponte Vedra Beach, Heidi McNeely (infermiera di neonatologia, Colorado), Susan Hepworth (direttrice della National Coalition for Infant Health - NCfIH) e Keliana O'Mara (farmacista, Florida) hanno realizzato una presentazione di gruppo per informare sui rischi dell'utilizzo del sistema ENFit nei servizi neonatali.

Nel video riepilogativo che è stato realizzato è evidente che:

  • Il connettore della classica siringa ENFit o “Low Dose Tip” è difficile da pulire e aumenta il rischio di infezione e imprecisione del dosaggio.
  • Il carico di lavoro di infermieri e farmacisti è aumentato.
  • La scarsa accuratezza del dosaggio può portare a sovradosaggi e reazioni avverse ai farmaci.

Visitare il sito Internet di NCfIH

 

La National Coalition for Infant Health (NCfIH) ha redatto una lettera di avvertimento sull'uso del sistema ENFit in neonatologia.

Alla fine del 2017, la NCfIH ha scritto una lettera indirizzata alla Joint Commission illustrando le sue preoccupazioni e i pericoli legati all'utilizzo del sistema ENFit sui neonati.
In particolare, l'organizzazione sottolinea che in neonatologia è estremamente importante somministrare piccole quantità di farmaci con la massima precisione.

 Può però capitare che el connettore della siringa ENFIT classica o “Low Dose Tip” rimanga del liquido medicinale in eccesso, il che potrà causare un involontario aumento della dose erogata quando la siringa verrà collegata al connettore della sonda gastrica. Ciò espone il neonato a un rischio di sovradosaggi giornalieri che possono portare a reazioni avverse o gravi complicanze.
Il sistema ENFit, mirando a prevenire i rischi di errori di collegamento attraverso la norma ISO 80369-3, pone nuove sfide.

Scaricare la lettera di NCfIH

Visitare il sito Internet di NCfIH

 

La Joint Commission risponde a NCfIH e rassicura gli operatori sanitari.

Nella sua risposta, la Joint Commission assicura che non impone alcun obbligo in termini di utilizzo di dispositivi medici o altre tecnologie. Le strutture sanitarie sono libere di stabilire quali prodotti meglio si adattano ai loro pazienti. Ciò consente alle strutture sanitarie di continuare a proteggere i pazienti più vulnerabili dai rischi di un dosaggio impreciso, utilizzando dispositivi a loro scelta. La NCfIH giudica in maniera assai positiva la risposta.

Scaricare la lettera di The Joint Commission

Leggere la reazione della NCfIH

 

Anche l’Institute for Patient Access (IfPA) denuncia i pericoli causati dal sistema ENFit.

Come emerge dal racconto di Suzanne Staebler, infermiera neonatale ad Atlanta, con 25 anni di esperienza lavorativa, i professionisti del settore sanitario devono far fronte a nuove sfide causate dal connettore ENFit e dalla siringa “Low Dose Tip”:

  • Per i pazienti neonatali e pediatrici, questo design non garantisce la precisione del dosaggio richiesta per le cure.
  • Il personale deve farsi carico anche della fase di pulizia del connettore della siringa ENFIT “Low Dose Tip”, volta ad eliminare l’eventuale farmaco in eccesso, cosa non sempre evidente.

Leggere gli articoli riguardanti questo tema sul sito Internet IfPA:

  1. « Tubing Mix-ups Pose New Dangers for Infants »
  2. «Infant Health Summit Spotlights Diversity and Access Disparity»
  3. «A victory for NICU patient Safety»

 

La Società francese di neonatalogia (SFN) raccomanda l’uso di un sistema sicuro dedicato esclusivamente all’alimentazione enterale dei neonati.

Nella newsletter del marzo 2016, l’SFN mette in guardia i neonatologi francesi dal rischio di imprecisione delle dosi quando si utilizza il dispositivo ENFit e raccomanda l’utilizzo di un sistema di nutrizione neonatale con le seguenti caratteristiche:

  •  Sicuro (non può essere collegato per errore ad altre applicazioni).
  • Preciso (genera uno spostamento di volume inferiore a 0,05 ml al momento del collegamento)
  • Dimensioni adeguate ai pazienti prematuri

Scaricare la newsletter originale della SFN.

 

 

Altri professionisti sono preoccupati

  • La società Becton, Dickinson and Company (BD) mette in guardia sui rischi associati alla progettazione delle siringhe ENFit femmine e della Low-Dose Tip (LDT).
    Visitare il sito di BD
  • Il gruppo di lavoro dell’Agenzia di normazione canadese (CSA Z298) ha individuato gravi lacune nella norma ISO 80369-3 e ha votato contro questo progetto di norma. Uno dei motivi tecnici alla base di questo mancato supporto è rappresentato dall’imprecisione del dosaggio del sistema ENFit.
    Visitare il sito Internet di CSA